REGOLAMENTO

1. ORGANIZZATORI DEL CONCORSO

Il concorso Rubber Design Competition è promosso dal Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente costruito, insieme con il laboratorio interdipartimentale TEXTILES HUB del Politecnico di Milano e con il supporto di Tovo Gomma S.p.A.

L’iniziativa è patrocinata dall’Associazione europea TensiNet per lo sviluppo delle strutture a membrana, dalla Società italiana della Tecnologia dell’Architettura (SITdA), dalla Associazione Industriale Bresciana (AIB) e dalla Associazione Tecnologi per l’Edilizia (ATE).

2. DESCRIZIONE DELL'INIZIATIVA

Il Concorso si inserisce nel quadro di ricerca sperimentale che vede da un lato Milano come modello di eccellenza all’interno del panorama del Design internazionale e dall’altro il Politecnico di Milano come fulcro di un’operatività che punta all’innovazione attraverso l’adozione di approcci multidisciplinari di indagine e di metodi di ricerca applicata di matrice politecnica.

Il Concorso si configura come concorso d'idee aperto a studenti, ricercatori, professionisti nel mondo dell’architettura, del design e dell’ingegneria e intende premiare i processi creativi, l’innovatività delle idee ma anche il livello di approfondimento delle proposte.

Il Concorso ha come primo obiettivo di stimolare nuove applicazioni degli elastomeri nel campo del design, dell’architettura e delle differenti branche dell’ingegneria. In particolare, il Concorso premia le attività di ricerca sperimentale e le progettualità ai diversi livelli incentrate sulle lastre in gomma. Il concorso quindi si propone di selezionare da un lato le idee più brillanti partendo dalla gamma dei prodotti già realizzabili, dall’altro le proposte di ottimizzazione e miglioramento dell’attuale processo produttivo delle lastre in gomma al fine di ottenere nuove linee di prodotti.

I semilavorati in gomma sono prodotti mediante processo di vulcanizzazione, possono essere mono-componente (solo gomma) oppure stratificati con diversi materiali flessibili (tessuti, tessuti non tessuti, reti, altri polimeri) al fine di ottenere un composito flessibile con specifiche proprietà. Il processo di vulcanizzazione consente inoltre una diversificazione del trattamento superficiale di una o entrambe le superfici della lastra in gomma. Il processo produttivo oggi disponibile consente la diversificazione dei prodotti per rispondere alle esigenze dei più svariati ambiti applicativi. Tuttavia l’ampia gamma delle mescole di base in gomma disponibili così come le esigenze del mercato in continuo rinnovamento motivano l’opportunità di un approfondimento ad ampio spettro che sia in grado di valorizzare a pieno la versatilità, la leggerezza, la resistenza e la flessibilità delle gomme.

Il Concorso si articola in due differenti fasi, come definito al punto 7 (Fasi e composizione del dossier di consegna): la prima di concept e la seconda di sviluppo dell'idea. I candidati possono iscriversi singoli o in gruppo secondo le categorie indicate al punto 5 (Condizioni di partecipazione). I partecipanti saranno premiati al termine della seconda fase come definito al punto 10 (Premi). Le iscrizioni al Concorso terminano alle ore 24 del giorno 15 ottobre 2016.

Il concorso prevede inoltre due workshop di orientamento e avvicinamento al tema progettuale e alle finalità del concorso:

  1. Un workshop organizzato presso il Politecnico di Milano lunedì 26 settembre 2016, prima della scadenza del bando, dedicato a tutti i possibili interessati al Concorso.
  2. Un workshop organizzato presso l’azienda Tovo Gomma S.p.A. mercoledì 28 settembre 2016, a cui sarà possibile registrarsi durante il workshop del 26/09/16.

3. OBIETTIVI DEL CONCORSO

Il Concorso si propone di selezionare ricerche sperimentali, proposte progettuali, vision di nuovi servizi e nuove applicazioni, proposte di ottimizzazione di processi produttivi, riconducibili ai seguenti ambiti:

  1. Nuove applicazioni (idee cutting-edge di nuovi prodotti e/o nuovi servizi, che siano però basati sul rispetto dei vincoli dimensionali e produttivi della filiera attuale).
  2. Trasferimento di contesto (progetti incentrati sull’impiego di un prodotto esistente e sulla sua modificazione finalizzata ad un nuovo utilizzo in altro ambito applicativo).
  3. Innovazione di filiera (idee su come ottimizzare una linea di produzione corrente; proposte di modifica di processo al fine di produrre qualcosa di nuovo, diverso o al fine di realizzare in fasi di produzione alcune lavorazioni che attualmente vengono demandate alla post-produzione).
  4. Innovazione invisibile (proposte incentrate sull’uso della gomma in sostituzione di altri materiali già presenti in un certo prodotto /ambito funzionale, al fine di soddisfare meglio un certo requisito).

4. CALENDARIO

  1. 22 luglio 2016 - Lancio concorso
  2. 26 settembre 2016 - Workshop 1 presso TextilesHub, Polimi
  3. 28 settembre 2016 - Workshop 2 presso Tovo Gomma S.p.A.
  4. 15 ottobre 2016 ore 24 - Scadenza Iscrizioni
  5. 15 novembre 2016 ore 24 - Scadenza Prima fase
  6. 30 novembre 2016 - Pubblicazione degli esiti Prima fase
  7. 15 febbraio 2017 ore 24 - Scadenza Seconda fase
  8. 15 marzo 2017 - Pubblicazione degli esiti Seconda fase
  9. 31 marzo 2017 - Premiazione presso AIB Associazione Industriale Bresciana

Gli organizzatori si rendono disponibili a organizzare un’ulteriore giornata informativa presso l’azienda Tovo Gomma tra il 10 e il 14 Ottobre 2016.
Se la giornata venisse organizzata vi sarà comunicata la data via e-mail

5. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al concorso è disciplinata e subordinata all’accettazione delle clausole del presente bando, nessuna esclusa.
La partecipazione è aperta a studenti che frequentano Scuole/Università e Accademie di Architettura, Design, Ingegneria così come a professionisti del campo dell’Architettura, del Design, dell’Ingegneria o altri campi.

Il bando prevede 3 diverse categorie di partecipazione:

  1. Junior (per gli studenti di età inferiore a 30 anni)
  2. PhD (per studenti di Dottorato e/o giovani ricercatori che abbiamo conseguito il titolo di Dottore di Ricerca non oltre 6 anni fa)
  3. Professionisti

La partecipazione può avvenire sia in forma singola sia in team (sarà obbligatorio indicare un capogruppo che sarà il referente e responsabile per le informazioni fornite). Ogni componente del team dovrà essere in possesso dei requisiti di partecipazione richiesti e dovrà allegare curriculum e copia del certificato di frequenza (per studenti) o copia di un documento di identità (per professionisti).

I team misti di studenti, PhD e professionisti devono iscriversi alla categoria “Professionisti”. In caso di partecipazione di team, nella domanda di partecipazione il referente responsabile dovrà essere autorizzato per iscritto da tutti i componenti del team ad assumere obblighi ed impegni a loro nome e per loro conto.

Non possono partecipare al bando i membri effettivi o supplenti della Giuria, coloro con i quali i componenti della Giuria abbiano partecipazioni dirette o indirette. Ogni progettista può presentare una sola soluzione progettuale. Il bando è aperto alla partecipazione di tutti i soggetti in possesso dei requisiti richiesti.

La partecipazione al concorso è gratuita.

6. ISCRIZIONI

L'iscrizione deve essere effettuata entro il 15 ottobre 2016 compilando l’apposito Form di Iscrizione (Allegato A), scaricabile cliccando QUI.

In seguito all'iscrizione sul sito internet i candidati riceveranno un numero identificativo via mail, valido come conferma dell'avvenuta iscrizione al concorso. Tale numero dovrà essere indicato sull'insieme dei documenti consegnati per il concorso.

Per essere considerato completo il Dossier d'iscrizione dovrà contenere questi documenti compilati:

  1. Form di Iscrizione (Allegato A), con elencati i componenti del gruppo
  2. Documentazione Amministrativa (Allegato B) firmata da ogni membro del gruppo
  3. Copia del documento d'identità del capogruppo
  4. Copia del Certificato di frequenza (per gli studenti)

7. FASI E COMPOSIZIONE DEL DOSSIER DI CONSEGNA

Il Concorso si articola nelle seguenti fasi:

7.0 Candidatura
Iscrizione dei candidati al concorso, seguendo le istruzioni contenute al punto 6 (Iscrizione).

7.1 Prima Fase: Concept
Scadenza 15 novembre 2016

Presentazione in via riservata dei Progetti (concept design; concept idea; concept process) secondo le modalità nel proseguo evidenziate comprendente:

  1. Presentazione di massimo 10 slide
  2. Tavola riassuntiva dell’idea, formato A2
  3. Video massimo 3 min. (opzionale)

All’esito della prima fase la Giuria identificherà i Progetti meritevoli di accedere alla Seconda fase (Progetti Selezionati).

7.2 Seconda Fase: Sviluppo
Scadenza 15 febbraio 2017

Questa fase è riservata ai candidati dei Progetti Selezionati nella Prima Fase.
Presentazione in via riservata di:

  1. Relazione di approfondimento dell’idea (design; idea; process)
  2. Tre tavole di dettaglio dell’idea, formato A2
  3. Render, Maquette di studio, Prototipo, Animazione (a scelta)
  4. PPT riassuntivo
  5. Video di massimo 3 min. (opzionale)

7.3 Premiazione
Selezione e premiazione progetti migliori.

Tutti i documenti presentati nella prima e nella seconda fase a supporto dei Progetti saranno ricevuti, conservati e trattati dagli organizzatori come strettamente riservati, con impegno alla non divulgazione ed utilizzo improprio per fini diversi dalla loro valutazione ai fini del Concorso e con modalità tali da non comprometterne l’eventuale successiva brevettazione. I documenti saranno resi accessibili ai soli membri della Giuria.

Se richiesto, sarà cura degli organizzatori restituire ai candidati titolari dei Progetti che non sono ammessi alla seconda fase tutto il relativo materiale, con impegno a non divulgarne il contenuto.

8. ELABORATI E MODALITÀ DI INVIO

Tutti i documenti dovranno contenere il numero identificativo assegnato nel momento dell'iscrizione.
I partecipanti dovranno creare una cartella in cui tutti i files presenti (disegni, schemi, elaborati grafici, testi, etc.) dovranno essere nominati come segue:

  1. Numero identificativo_titolo documento

Solo i documenti in formato numerico (TIFF, PDF, PNG e JPEG) saranno accettati con una risoluzione di 300 dpi.
I concorrenti possono corredare i propri progetti di tutti i disegni tecnici o schemi necessari alla corretta comprensione del proprio progetto.

9. SELEZIONE DEI PROGETTI

Una commissione tecnica esaminerà i progetti nel mese di novembre e selezionerà i progetti che continueranno a sviluppare la propria idea nella Seconda Fase.

9.1 Premialità
La Giuria intende valorizzare le proposte che possiedono i seguenti criteri:

  1. Livello di approfondimento nella prefigurazione della fattibilità dell’idea.
  2. Livello di approfondimento nel superamento dello stato dell’arte di un certo processo.
  3. Consapevolezza della riproducibilità dell'idea in ampie serie.
  4. Multi-settorialità dell’applicazione dell’idea.
  5. Sostenibilità ambientale dell’idea.
  6. Multi-scalarità della proposta progettuale.

9.2 Composizione della giuria

Stefania Braga – Designer di “laboratorio quattro”, in rappresentanza di di O’Bag e o’Clock.

Nicola Brescia - Esperto settore lastre in gomma.

Odoardo Fioravanti - Designer, Vincitore Compasso d’Oro ADI.

Dana Grefen - Professoressa presso l’Università di Aquisgrana (Aachen), Esperta in Tecnolo- gia della Gomma e Fisica dei Polimeri.

Matteo Orazio Ingaramo - Presidente di POLI.design presso Politecnico di Milano, Esperto di Product Engineering.

Claudia Marano - Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica "Giulia Natta" presso il Politecnico di Milano, Esperta di eco-sostenibilità delle gomme.

Roberto Palomba - Architetto & Designer, Vincitore Compasso d’Oro ADI.

Marta Rink - Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica "Giulia Natta" presso il Politecnico di Milano, Esperta di Ingegneria dei materiali.

Matteo Tovo - Amministratore delegato Tovo Gomma S.p.A.

Alessandra Zanelli - Coordinatrice del Laboratorio Interdipartimentale Textiles Hub presso il Politecnico di Milano, Esperta di costruzioni leggere.

10. PREMI

Tra tutti i progetti presentati, al termine della seconda fase verranno premiati i 3 migliori progetti, valutati ad insindacabile giudizio di merito della Giuria, con i seguenti premi:

  1. 1° Migliore Progetto: 5.000 €
  2. 2° Migliore Progetto: 2.500 €
  3. 3° Migliore Progetto: 1.000 €

Verrà inoltre premiato il migliore progetto della categoria PhD:

  1. 1° Migliore Progetto PhD: possibilità di internship di almeno 3 mesi per seguire lo sviluppo dell’idea direttamente in azienda e rimborso spese di 5.000 €

Verrà inoltre premiato il migliore progetto della categoria Junior:

  1. 1° Migliore Progetto Junior: possibilità di internship di almeno 3 mesi per seguire lo sviluppo dell’idea direttamente in azienda e rimborso spese di 2.500 €

11. DIRITTI E UTILIZZO DEI PROGETTI CONSEGNATI

Partecipando al Concorso i candidati accettano implicitamente le norme del presente bando e in particolare danno il proprio assenso informato in merito ai seguenti aspetti:

11.1 Proprietà intellettuale

  1. La Giuria valuterà a suo insindacabile giudizio di merito, senza necessità di motivazione.
  2. I candidati si fanno garanti dell’originalità e della paternità dei loro progetti, pena l’esclusione dal bando.
  3. I candidati si fanno garanti della segretezza dei loro progetti, ovvero del fatto che essi e la tecnologia in essi contenuta non siano mai stati divulgati a terzi (se non sotto vincolo di riservatezza), rammostrati in pubblico a mostre o eventi, pubblicati sotto forma di tesi di laurea e/o articoli e redazionali su riviste di settore e/o in siti internet e/o altro mezzo di comunicazione idoneo a privare gli stessi del requisito della novità necessario ai fini di una loro eventuale successiva brevettazione ai sensi del Codice Proprietà Industriale.
  4. I candidati potranno presentare anche Progetti già divulgati e, quindi, non più brevettabili, a condizione che, in sede di domanda, l’avvenuta divulgazione venga resa nota ai Promotori e alla Giuria. Sarà facoltà della Giuria decidere se ammettere o meno il Progetto al concorso.
  5. La Giuria, secondo il suo insindacabile giudizio, selezionerà i progetti meritevoli da ammettere alla seconda fase (Progetti Selezionati), in funzione della qualità delle proposte ricevute e delle categorie.
  6. Qualora, per scarsa adesione al concorso e/o qualità dei Progetti, la Giuria non identificasse Progetti meritevoli di proseguire nel concorso in numero sufficiente, il concorso terminerà all’esito della prima fase, senza che ciò comporti per i candidati alcun diritto a rimborso spese, indennizzo, risarcimento o altro.

11.2 Vincoli di riservatezza

  1. In relazione ai Progetti Selezionati, i candidati, con la presentazione del progetto, concedono contestualmente a TOVO GOMMA S.p.A. un’opzione irrevocabile di acquisto ex art. 1331 cc di tutti i relativi diritti di proprietà industriale ed intellettuale, ivi compreso il diritto a depositare domande di brevetto e/o design a suo nome e/o a mantenere e sfruttare il relativo Know-how in regime di esclusiva e di segretezza. In caso di esercizio del diritto di opzione da parte di TOVO GOMMA Spa, i canditati avranno diritto ad essere menzionati quali inventori nelle eventuali domande di brevetto.
  2. I candidati si impegnano a mantenere la massima riservatezza sul contenuto dei Progetti inviati e a non compiere atti che ne possano compromettere l’eventuale brevettabilità o tutela.
  3. In relazione al tipo di progetto ed ai contestuali obblighi di riservatezza, i Promotori e la Giuria valuteranno con i candidati se e come eventuale pubblicizzazione (in forma di catalogo, sito web, altro) i Progetti pervenuti e/o procedere ad un’eventuale esposizione all’interno di mostre.
  4. I Promotori e la Giuria, nella loro opera di pubblicizzazione dell’iniziativa, garantiscono la non modificabilità degli elaborati grafici pervenuti, salvo diverso accordo scritto con i candidati.
  5. La Giuria sarà libera di predisporre la realizzazione di un certo numero di prototipi deputati alla suddetta manifestazione, elaborati sulla base di alcune proposte pervenute dai candidati e sulla disponibilità di aziende partner interessate.

11.3 Corrispettivi

Entro 60 (sessanta) giorni dalla deadline (15 febbraio 2017) di cui alla Seconda Fase del concorso (integrazione dei materiali descrittivi del progetto), TOVO GOMMA S.p.A. dovrà comunicare per iscritto ai candidati titolari dei Progetti di interesse la sua volontà di esercitare il diritto di opzione di acquisto ed acquistare così tutti i diritti di proprietà industriale ed intellettuale sul Progetto.

Nel caso in cui TOVO GOMMA S.p.A. eserciti l’opzione di acquisto su un Progetto, tutti i diritti di proprietà e brevettazione relativi al Progetto saranno acquisiti dalla stessa automaticamente, senza necessità di stipulare ulteriori contratti. Salvo diverso accordo scritto, quale corrispettivo per la cessione dei predetti diritti relativi al Progetto al candidato inventore sarà riconosciuta, sino alla scadenza o decadenza o nullità dell’ultimo titolo brevettuale, una royalty del 3% del fatturato - al netto di eventuali sconti, provvigioni e/o resi - generato a TOVO GOMMA S.p.A. dal prodotto di cui al progetto, da corrispondersi semestralmente. In ragione del tipo di progetto e/o prodotto, del suo valore commerciale, del tipo di diffusione, ecc., le Parti definiranno in buona fede ed in spirito di collaborazione, con separato accordo scritto, le modalità di pagamento e della predetta royalty e tutte le pattuizioni accessorie.

Il candidato titolare si impegna a collaborare con TOVO GOMMA S.p.A. per tutto quanto attiene all’eventuale sviluppo del progetto ed alle eventuali pratiche di brevettazione e/o registrazione in Italia e all’estero a nome TOVO GOMMA S.p.a., sottoscrivendo tutta l’eventuale documentazione necessaria. Sul punto, si precisa che TOVO GOMMA S.p.A. sarà libera di decidere a suo insindacabile giudizio se, come ed in quali paesi eventualmente proteggere l’invenzione o tutelare un design, senza obbligo di portare a termine eventuali pratiche di brevettazione e/o mantenere in vita gli eventuali brevetti chiesti e/o ottenuti. Si precisa che se, all’esito degli accertamenti del caso, la tecnologia di cui al Progetto dovesse risultare non originale e/o anticipata da titoli brevettuali di terzi e/o da tecnologia nota e/o in generale non fosse sfruttabile per interferenza con diritti di terzi o comunque lo fosse ma non in via esclusiva, nessuna royalty sarà dovuta all’inventore.

12. DOCUMENTAZIONE E INFORMAZIONI

Il Regolamento del Concorso, il Form di Iscrizione (Allegato A), la Documentazione Amministrativa (Allegato B) e la Documentazione Tecnica di supporto (Allegato C) sono scaricabili cliccando sui rispettivi link.

Tale materiale costituisce l’unico ed esaustivo materiale conoscitivo messo a disposizione per l’elaborazione dell’idea progettuale.

Ai concorrenti è vietato interpellare i componenti della Giuria, pena l’esclusione dal bando. E’ possibile contattare gli organizzatori entro il termine della Seconda Fase (15 febbraio 2017) per avere informazioni alla seguente e-mail: info@rubberdesigncompetition.com.

ISCRIVITI
sono già registrato »
Singola
Di gruppo